Questo romanzo fu pubblicato per la prima volta in Inghilterra nel 1972, diventando quasi subito di culto, tanto che il suo autore continuò la storia di Mortdecai in altri tre romanzi, fino alla morte avvenuta nel 1985.

“Marito seriale di belle donne, moderato in ogni cosa a parte tabacco, cibo, alcol e chiacchiere, amato e rispettato da tutti quelli che lo conoscono solo un po’”: così si definiva Kyril Bonfiglioli. Nato in Inghilterra nel 1928 da madre inglese e padre italo-sloveno, passò direttamente dall’esercito alla cattedra di letteratura inglese a Oxford. È stato anche lui mercante d’arte come Mortdecai. In quel campo il suo più grande trionfo fu la scoperta di un Tintoretto nel 1964. Nel 1968, a Oxford, fu multato di 78 £ per possesso di diverse pistole, un fucile e una certa quantità di munizioni senza ombra di porto d’armi.

I quattro romanzi con protagonista Mortdecai sono in corso di pubblicazione in tutto il mondo, e saranno pubblicati in Italia da Piemme. Nel 2015 arriverà sugli schermi il film di David Koepp con Johnny Depp, Gwyneth Paltrow e Ewan McGregor.