Jorge Mario Bergoglio è nato a Buenos Aires il 17 dicembre 1936. Dal 13 marzo 2013 è vescovo di Roma e il 266º papa della Chiesa cattolica.
Dopo essere stato creato cardinale da papa Giovanni Paolo II, nel 2001, fu eletto a capo della Conferenza Episcopale Argentina, che resse dal 2005 al 2011. Da cardinale non smise mai di essere prete, frequentando a piedi e senza scorta le villas miserias di Buenos Aires, prendendo l’autobus come un normale cittadino e accogliendo tutti – dal primo ministro all’operaio disoccupato – nella sede austera della diocesi o della propria umile abitazione. Da papa continua a mantenere la stessa cordialità che, in poco tempo, ha conquistato il mondo intero. Dall’inizio del pontificato tutti i suoi libri tradotti e pubblicati sono diventati bestseller internazionali.